I nostri servizi

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL MONITORAGGIO DI DISCARICHE

Il monitoraggio automatico della stabilità delle opere di contenimento di una discarica o dei movimenti che caratterizzano i rifiuti è possibile mediante il sistema Vertical Array. Tale strumento permette di seguire da remoto ed in modo completamente automatizzato l'andamento delle deformazioni ed attivare procedure di verifica o Early Warning al superamento di soglie predeterminate. Il sistema inoltre permette il riutilizzo di verticali inclinometriche inaccesibili con la sonda manuale, permettendo un efficace risparmio delle spese necessarie per una nuova perforazione.

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL MONITORAGGIO DELLA TEMPERATURA

Therm Array è il prodotto di punta sviluppato per il monitoraggio della temperatura del sottosuolo, della roccia o dell’acqua con alta risoluzione (±0.0078°) e ripetibilità (±0.015°) . Il sistema si basa sulla tecnologia MUMS ed è adattabile a seconda delle esigenze, dei punti di misura e della frequenza di campionamento richiesti, insieme alla geometria del sito. La grande novità è rappresentata dall'utilizzo di un singolo cavo elettrico per tutti i sensori, permettendo di evitare volumi ingombranti di cavi in uscita dal foro. La sua applicazione ideale riguarda il monitoraggio degli impianti geotermici a bassa entalpia o delle strutture, ogniqualvolta siano richieste grande accuratezza e precisione.

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL MONITORAGGIO DI SCAVI IN SOTTERRANEO

ASE s.r.l. produce strumenti innovativi per il monitoraggio in near-real time delle deformazioni che hanno luogo durante le fasi di scavo e di esercizio dell'opera. I prodotti principali sono il Cir Array e l' Rad Array. Il primo viene installato al contorno della sezione del tunnel per monitorarne la convergenza ed eventuali deformazioni gravitative. Il sistema può essere installato anche in gallerie esistenti, in particolare se soggette a fenomeni di instabilità. Rad Array Il Rad Array rileva le deformazioni per alcuni metri all'interno dell'ammasso roccioso lungo perforazioni radiali. Entrambi i sistemi sono basati sulla tecnologia MUMS. Un nuovo sistema, definito PreConv Array, permette la misura della pre-convergenza, parametro chiave per il controllo della convergenza. Infine il Vertical Array e l' Horizontal Array possono essere integrati in superficie per il monitoraggio dei movimenti e dei cedimenti indotti dallo scavo su terreno, strade o edifici esistenti.

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL MONITORAGGIO DI MOVIMENTI DI VERSANTE

Il monitoraggio dei movimenti di versante con controllo da remoto è possibile grazie al Vertical Array, lo strumento progettato per il controllo automatico di pendii naturali e/o artificiali. Il sistema è basato sulla tecnologia MUMS e può essere adattato a seconda delle esigenze del monitoraggio, della sensibilità, precisione e accuratezza richieste, del periodo di campionamento e delle caratteristiche geometriche del pendio. L'Array è modulare e include differenti sensori (Links) collocati in posizioni fisse, connessi da un cavo di resistenza meccanica in fibra aramidica e da un unico cavo elettrico quadripolare. La tipologia di sensori impiegati comprende MEMS 3D; celle elettrolitiche 2D, piezometri, barometro e termometri. L'installazione risulta essere semplice, veloce ed economica. Piezo Array particolarmente utile in situazioni nelle quali ci si aspettano più livelli di falda. Il risultato finale è il monitoraggio in nera-real time dei movimenti 3D del versante. L'installazione risulta essere semplice, veloce ed economica.

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL MONITORAGGIO DI BARRIERE PARAMASSI

ASE s.r.l. produce sistemi di monitoraggio innovativi, sviluppati in collaborazione con Incofil Tech, da integrare nelle barriere paramassi, para-debris flow, ombrelli paraneve e reti per la protezione da valanghe. Il sistema RockFall Safety Network è il sistema progettato per il controllo delle barriere paramassi mediante una centralina master posizionata in una zona protetta e dei moduli radio da installarsi nella parte sommitale dei montanti. Ogni modulo è alimentato mediante batterie al litio e contiene una coppia di sensori per il controllo dell'inclinazione del montante. Al modulo può essere facilmente connessa una cella di carico per la misura dello stato tensionale delle funi dei controventi di monte. Un sistema Trigger permette di attivare allarmi e procedure per la prevenzione e gestione del rischio.

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL MONITORAGGIO DI STRUTTURE GEOTECNICHE

ASE s.r.l. produce e commercializza strumenti ad alta risoluzione per il monitoraggio delle deformazioni di strutture geotecniche. Il progetto di diaframmi, muri di sostegno, palancole, pali e micropali è fortemente influenzato da incertezze legate alla determinazione dei parametri geotecnici del terreno o della roccia.  Il monitoraggio di questa tipologia di strutture è spesso una richiesta specifica del progetto che origina dall'applicazione del metodo osservazionale e permette al progettista di verificare ed eventualmente correggere le loro raccomandazioni mentre le lavorazioni sono in corso. Il nostro sistema di monitoraggio è basato sulla tecnologia MUMS e può essere adattato ad ogni specifica applicazione, a seconda delle indicazioni del progettista. I prodotti principali sono il Vertical Array Structure e l' In Place Array. L'integrazione semplice di ogni tipologia di strumentazione tradizionale (analogica o digitale) e la loro immediata fruizione dei risultati mediante la nostra piattaforma web rappresenta un grande step nel management digitale dei cantieri, sia in termini di efficienza che di sicurezza.

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL MONITORAGGIO AMBIENTALE DI MUSEI ED EDIFICI STORICI

Musa è il sistema realizzato in collaborazione con l’Università di Bologna per il monitoraggio ambientale di musei, esposizioni, biblioteche ed edifici storici, dove è di primaria importanza preservare l’integrità di quadri, libri e patrimonio artistico-culturale in genere. La tecnologia è progettata per il monitoraggio in near-real time di differenti parametri, quali l’illuminanza, la pressione atmosferica, l’umidità, la temperatura e la CO2. Il sistema è composto da una centralina master che interroga i sensori installati nei singoli punti di misura in modo wireless con una frequenza definibile dall’utente. I risultati forniti includono la psicrometria e la rappresentazione spaziale delle grandezze di interesse. I singoli modulini sono realizzati con un design poco invasivo, in modo da adattarsi al meglio all'ambiente circostante.

TECNOLOGIE INNOVATIVE PER IL MONITORAGGIO DI CEDIMENTI E SUBSIDENZA

Horizontal Array è lo strumento sviluppato per il monitoraggio remoto della subsidenza e dei cedimenti del terreno. Il sistema è basato sulla tecnologia MUMS e può essere applicato a rilevati, argini, viadotti, ponti, scavi in sotterraneo ed ogni situazione in cui possono potenzialmente verificarsi cedimenti differenziali, a partire da un punto da ritenersi fisso. Lo strumento è adattabile alle esigenze del monitoraggio come risoluzione, spaziatura dei sensori, frequenza di acquisizione. I sensori possono essere MEMS 3D e/o celle elettrolitiche 2D, in grado di garantire alla misura la richiesta precisione, ridondanza e accuratezza.

COSA OFFRIAMO?

PIATTAFORMA WEB

I risultati principali sono rappresentati grazie ad una piattaforma web con accesso controllato secondo i più alti standard di sicurezza. Mediante la piattaforma si applica il principio dell’IoT al ramo geotecnico, in una nuova formula definita Internet of Natural Hazards. E’ inoltre possibile controllare le grandezze di interesse in qualsiasi momento, per mezzo di qualunque dispositivo connesso a internet (PC, Smartphone, Tablet, etc.). La piattaforma rappresenta i dati di monitoraggio relativi al periodo desiderato per mezzo di grafici, immagini interattive e tabelle. La percezione degli eventi in corso è immediata ed il sistema permette una correlazione diretta dei vari sensori installati. Infine è possibile esportare i risultati usando file di testo in formati comuni (.csv, .xls, etc.) mentre i grafici possono essere salvati direttamente come immagini (.jpg, .png, .pdf, .svg) con una procedura semplice e veloce.

Caratteristiche principali:

  • Calcolo e visualizzazione dei risultati veloce ed affidabile;
  • Monitoraggio automatico da remoto;
  • Rappresentazione dinamica;
  • Accesso da ogni dispositivo connesso ad Internet;
  • Ability to represent different types of third part instrumentations;
  • Correlazione dei risultati di diversi sensori;
  • Correlazioni causa-effetto;
  • Rappresentazione dello storico del monitoraggio;
  • Export dei risultati mediante file di testo, immagini o FTP;
  • Internet of Natural Hazard.

DATA MANAGEMENT

La centralina raccoglie i dati dei differenti sensori presenti in sito, salvandoli su un supporto di memoria locale (SD) e inviandoli al server centralizzato, dove sono salvati in un database MySQL con backup multiplo giornaliero. Non appena i dati sono salvati sul server, i dati grezzi (segnali elettrici) sono elaborati automaticamente e trasformati in unità fisiche grazie ai coefficienti di calibrazione mediante un processo numerico che differisce a seconda delle applicazioni. I risultati sono salvati in una sezione parallela del DB, dove possono essere visualizzati ed analizzati. Durante il processo di elaborazione, il server principale analizza le grandezze fisiche applicando strumenti statistici e, dove richiesto, controllando il possibile superamento di soglie predefinite. Sono inoltre applicati alcuni algoritmi automatici per controllare la qualità e la variazione del trend dei dati, fornendo una validazione automatica preliminare del risultato finale. I risultati sono disponibili in pochi minuti mediante una piattaforma web ad accesso controllato. Se il Cliente vuole utilizzare la propria piattaforma di rappresentazione o avere una copia dei dati elaborati, è possibile configurare un FTP automatico da effettuarsi ogni volta che un nuovo set di dati raggiunge il centro di elaborazione. Il datalogger ASE801, oltre ai nostri sistemi, è in grado di leggere qualsiasi tipologia di sensore presente sul mercato (4-20 mA, mV/V, 0-5 V, Hz, PT100, NTC, etc.) permettendo l’integrazione di sensori di terze parti all’interno della piattaforma di rappresentazione proprietaria.

STORIA

Advanced Slope Engineering (ASE) s.r.l.è nata nel 2013 come Start Up - Spin Off dell'Università di Parma ed ora è una PMI. I partner, Andrea, Corrado e Luca, hanno fondato l'azienda con l'obiettivo di sviluppare, costruire e diffondere un nuovo sistema di monitoraggio, definito Modular Underground Monitoring System (MUMS), basato sull'applicaizone di microtecnologie innovative, di cui ASE detiene il brevetto. La maggior parte delle attività di ASE riguardano il settore di ricerca e sviluppo nel campo delle nuove tecnologie, insieme al data management e analysis. Tutti i membri e dipendenti del team hanno un dottorato di ricerca o una laurea magistrale in ingegneria (Civile, Ambientale o Elettronica) ed alcuni sono professori universitari. Nel contesto dell'Industria 4.0, l'idea di ASE è quella di introdurre l'automazione, l'analisi dei Big Data e l'approccio dell'Internet of Things nella gestione dell'ambiente, con particolare attenzione al supporto decisionale relativo a condizioni critiche relazionate al pericolo idrogeologico o alla costruzione di infrastrutture in contesti difficili.

TECNOLOGIA

Le tecnologie proposte da ASE sono alla base dello sviluppo di un concetto di monitoraggio e strumentazione completamente nuovi nel controllo e prevenzione relativi al ramo geotecnico, alla meccanica delle rocce, al tunnelling e ai movimenti di versante. Le caratteristiche principali del sistema riguardano la sua completa automazione, nonché controllo e gestione remota. La tecnologia si presenta come una combinazione di sensori posizionati all'interno di nodi (Links), connessi mediante un cavo in fibra aramidica o in fibra di vetro insieme ad un cavo elettrico, formando una catena della lunghezza desiderata. I nodi possono essere organizzati in differenti combinazioni di distanze e tipologie, secondo le configurazioni che rispondo meglio ad ogni necessità richiesta dal monitoraggio. Ogni Link può essere equipaggiato con MEMS 3D, MEMS 3D e celle elettrolitiche 2D, piezometro, barometro e termometro ad alta risoluzione. L'unione di più sensori permette la realizzazione di una catena fatta su misura, che può essere spedita nel sito di installazione mediante un rocchetto o una scatola. Il MUMS può essere installato in fori equipaggiati con la tubazione inclinometrica nei quali la sonda tradizionale non è più in grado di passare a causa delle eccessive deformazioni, risparmiando tempo e denaro.

APPROCCIO

L’approccio del Modular Underground Monitoring System (MUMS) si sviluppa attorno ad un nuovo concetto di monitoraggio, derivante da molti anni di ricerche portate avanti nel Dipartimento di Ingegneria e Architettura (DIA) dell’Università di Parma. Il concetto base si fonda sulla necessità di sviluppare un sistema automatizzato che fosse accurato, affidabile e duraturo, caratterizzato da relativamente bassi costi di installazione e gestione. La tecnologia permette di monitorare in tempo reale deformazioni ed altre grandezze fisiche significative con una frequenza di campionamento predefinita e modificabile in corso d’opera.

STATISTICHE

Progetti
30
Numero di strumenti installati
132
Numero di sensori installati
3253
Lunghezza complessiva [m]
2974.6

Il Team

MAGGIORI INFORMAZIONI

I NOSTRI CLIENTI